Maneskin: dalle stalle alle stelle…

epa09221733 Maneskin from Italy with the song 'Zitti E Buoni' react after winning the Grand Final of the 65th annual Eurovision Song Contest (ESC) at the Rotterdam Ahoy arena, in Rotterdam, The Netherlands, 22 May 2021. Due to the coronavirus (COVID-19) pandemic, only a limited number of visitors is allowed at the 65th edition of the Eurovision Song Contest (ESC2021) that is taking place in an adapted form at the Rotterdam Ahoy.  EPA/ROBIN VAN LONKHUIJSEN

Si scrive Maneskin ma si legge Moniskin. I quattro rocchettari romani sono sul tetto d’Europa, vincono l’Eurovision song contest con “Zitti e buoni.” Dopo la Cinquetti e Cotugno sono loro a salire sul gradino piu’ alto dell’arena di Amsterdam. Pochi sanno che il quartetto, anni fa suonava tra le strade di Roma per racimolare qualche soldo. Poi la svolta, la partecipazione ad X Factor: Damiano, Victoria, Thomas ed Ethan, in arte Måneskin, si presentano sul palco delle Audizioni  con un loro inedito, Chosen. Pubblico e giudici sono rapiti dalla  loro freschezza ed ecletticità, anche se per Manuel Agnelli e Levante c’è ancora molto da lavorare. Il loro percorso ad X Factor non finisce qui: 4 sì per loro, da li’ il successo è breve. Dopo una prima collaborazione tra il cantante Damiano David e la bassista Victoria De Angelis, nel novembre 2015, alcuni anni dopo il loro primo incontro, David ricontattò De Angelis con lo scopo di formare un gruppo.

E’ asciuto pazz o padron…

132098844_10217780011749112_2187185921457926933_n

Ischia sede vescovile millenaria, aggregata a Pozzuoli. Il nuovo vescovo ischitano opera a Pozzuoli, nato a Cervino. La chiesa ad Ischia è finita? I parrocchiani non avranno piu’ il contatto diretto con il proprio patriarca. Il Papa lo sa che ad Ischia ci sono piu’ chiese che in tutta la Campania? Francesco è al corrente che la nostra isola ha avuto anche un anti Papa? Secoli di storia buttati al vento. Il clero ischitano già versa in condizioni drammatiche, adesso si è raggiunto il fondo.

Pascarella Vescovo…

sua-eccellenza-il-vescovo-di-pozzuoli-gennaro-pascarella

Da Diocesi d’Ischia – Il Santo Padre Francesco oggi 22 maggio 2021 ha nominato Vescovo della Diocesi di Ischia S. E. Mons. Gennaro Pascarella, Vescovo di Pozzuoli, unendo in persona Episcopi le Diocesi di Pozzuoli e Ischia.Il Vescovo Pietro, Amministratore Apostolico di Ischia, ci invita ad accogliere con animo fiducioso il nostro nuovo Pastore e a invocare su di lui e sulla nostra Chiesa Isclana l’abbondanza dei doni dello Spirito perché insieme, pastore e gregge, sappiamo accogliere il cammino nuovo che il Signore ci chiede di compiere per aprirci a vivere un tempo di certo inedito e imprevedibile, ma che non mancherà di essere fecondo se lo accoglieremo con la docilità di Maria.Maria, Regina dell’Isola d’Ischia, interceda per noi.S. E. Mons. Gennaro Pascarella darà inizio al suo ministero episcopale nella Diocesi di Ischia sabato 19 giugno 2021.

I Sasa’ e De Luca…

de luca

Sbarca a Ischia il governatore della Campania e sul molo ci sono i Sasa’ ad attenderlo. Una coppia di gemelli infallibile. Memorabili i video che sui social li ritraggono facendo strage di followers. Due  gemelli ma anche due fabbri molto esperti. Giocherelloni e amanti del pericolo. Aneddoti e storie pazze si raccontano in giro per l’isola sulle imprese dei Sasa’. Cosa avranno chiesto allo “sceriffo”? I tre potrebbero comporre  un bellisimo trio. I social non aspettano altro!

Ciao Rosetta….

IMG_20210520_120217

Quando sei adulto ti rimangono impressi i ricordi dell’infanzia. Rosetta è stato un bellissimo ricordo. Sorella di zia Adriana inquilina dello stabile a via Alfredo de Luca dove ho trascorso 20 anni della mia giovinezza. Quando sei a contatto per tanti anni con una persona diventa uno di famiglia. Rosetta è stata una donna che ha interamente dedicato la vita alla famiglia e alla crescita dei tre figli. Quando in casa hai quattro maschi devi essere veramente forte per governare la famiglia. Oggi è un giorno di profondo dolore per me. Al marito Paolo ai figli Cristiano, Alessandro e Andrea le sentitissime condoglianze personali e della redazione di Ultimora online.

Raccioppoli e Mauro distribuzione, i nuovi inquilini del bar Calise

Domenico-Raccioppoli

E’ fatta lo storico bar Calise riapre i battenti. Due imprenditori campani salveranno capre e cavoli. Salvaguardati i posti di lavoro. Raccioppoli è l’imprenditore che ha fornito le mascherine allo scorso San Remo. La Mauro distribuzione è una delle aziende leader nel settore del caffè. Finalmente rivedremo in tutto il suo splendore le luci del bar a piazza degli eroi.

Covid e lavoratori stagionali, parla Rino Pilato…

FOTO-6-8

Maria Elettra Irace  – E’passato più di un anno dalla pandemia. Quanto hanno pagato in termini pratici i lavoratori il fatto di aver lavorato poco o nulla in questo arco di tempo? «In generale hanno pagato tutti: hanno pagato i lavoratori annuali, hanno pagato i commercianti ma soprattutto hanno pagato i lavoratori stagionali del comparto turismo perché una stagione già accorciata rispetto al normale l’anno scorso è stata inesistente. Tieni presente che hanno aperto sì il 70 % circa delle strutture ricettive sull’isola d’Ischia ma l’hanno fatto con unità ridotte circa del 30, 40 % e soprattutto con un arco temporale di lavoro sicuramente ridotto che non è andato oltre i quattro mesi. In termini economici questo che vuol dire? Due mesi in meno di lavoro, due mesi in meno di retribuzioni (tredicesima, quattordicesima) e ovviamente due mesi in meno di NASPI. A questo punto tutto era già concluso per i lavoratori a dicembre, da gennaio in poi le casse erano prosciugate». 

Io sto con Gaetano….

domeni-di-meglio-ischia

“Più di 12 anni fa è morto mio padre. Da allora, ogni volta che un maiale viene sputtanato sul mio giornale, quello fatto da solo, arriva il maiale e mi scrive o dice che papà si rotola nella tomba. Bene, sappiate che mi piace pensare che papà si rotoli senza sosta e vi chiamerò ancora di più maiali. Tanto lui non soffre. Maiali.” Questo il post di Gaetano di Meglio su facebook. Domenico non si rotola, anzi si starà scompisciando dalle risate, nel vedere come la società non è cambiata per niente. Il giornalista ha il compito di scrivere sempre la verità e se questo non avviene per qualc’uno, ci sono le sedi opportune per denunciare. Tirare in ballo una persona che non c’è piu’ è segno di ignoranza. Se Gaetano porta avanti, a modo suo, un mestiere insegnatogli dal padre, è solo un segno di continuità. Ognuno di noi a idee diverse, sarebbe un mondo a senso unico, non averle.

ULTIMORA ONLINE
Questo sito non è un prodotto editoriale diffuso al pubblico con periodicità.
Norme sulla privacy