A 30 anni dalla morte di Giuseppe Valentino

Valentino

Giuseppe Valentino, Davide d’Ambra e Domenico Di Meglio sono stati i più importanti giornalisti isolani del novecento. Nessuno come loro è arrivato a quei livelli. I fatti, gli articoli e le collaborazioni con testate nazionali sono la conferma. Oggi sono 30 anni che Giuseppe Valentino ci ha lasciati. Un uomo tutto d’un pezzo. Amabile padre e consorte amorevole. E’ morto giovane, troppo presto ma i figli Benedetto ed Elio hanno saputo colmare la perdita.

Traghetto speciale per Napoli-Liverpol

29745901_1870449239652832_440443357_n

In occasione di Napoli/Liverpool, primo incontro casalingo
della Champions League 2019/20, martedì 17 settembre Medmar
effettuerà una corsa speciale per i supporter azzurri da Pozzuoli
per Procida ed Ischia, con partenza a mezzanotte.
I biglietti per questo collegamento speciale sono già in vendita
presso tutti gli sportelli della compagnia, on line su medmarnavi.it
oppure telefonicamente allo 081/333.44.11

Ecco l’area ristoro targata Alilauro…

SECONDO-2-15-1024x576

Il comfort sempre più presente nell’Alilauro. Al molo Beverello è stata aperta la prima sala d’attesa in pieno relax. Una politica d’innovamento voluta da MariaCeleste con l’intento di capire l’esigenze dei passeggeri. Meglio di quelle degli aereoporti. L’alilauro sta già pensando ad aprirne una anche ad Ischia.  HQ, il nome della palazzina, che domina l’area portuale.

Addio a Giovanna Trani…

69874714_2968140576536342_7239071200205340672_n

Non ha vinto la sua battaglia. Dopo un estenuante combattimento, Giovanna si è arresa ed è volata in cielo. Figlia del corriere Trani, é morta a soli 51 anni. Lascia un vuoto incolmabile nella società isolana. Solare,sempre sorridente, piena di vita. Alla famiglia Trani e Castaldo, in particolare ad Aniello, le condoglianze personali e della redazione di Ultimora on line.

.

La strage dei cinquant’enni…

082638826-25e8230c-3812-47a8-a9dd-14656731af03

Ancora una giovane strappata alla vita. Aveva appena 51 anni e il male del secolo l’ha portata via. Sono sempre più numerosi i manifesti di morte che annunciano la dipartita di giovani isolani. Un fenomeno che dovrebbe far riflettere sulle condizioni di vita che stanno modificando le generazioni. Non si muore più di vecchiaia sull’isola verde. Incidenti, cancro, suicidi, si sono raddoppiati negli ultimi anni. A farne le spese sempre giovani tra i 20 e 50 anni.

Arriva Ischia Safari 2019 al Negombo…

pasquale palamaro nino di costanzo

Il 16 settembre il Parco Negombo di Lacco Ameno si riempirà di luci e colori. Chef stellati da tutt’Italia metteranno in mostra le proprie doti per soddisfare il palato dei visitatori.L’obiettivo è quello di supportare il mondo della ristorazione offrendo, con il ricavato, un periodo di formazione a studenti meritevoli del settore. Nell’edizione 2016 i fondi sono stati destinati agli studenti dell’istituto alberghiero “Telese” di Ischia; quest’anno saranno destinati a l’Istituto Professionale per i servizi alberghieri e della ristorazione “Antonio Turi” di Matera

Confesercenti interregionale al fianco della sezione d’Ischia…

Confesercenti-di-Napoli-696x492

Il presidente Interregionale (Campania e Molise) di Confesercenti, Vincenzo Schiavo, interviene sulla polemica a distanza sorta tra il presidente di Confesercenti Ischia Francesco Pezzullo e il vicesindaco di Forìo D’Ischia Mario Savio sulla crisi dell’economia ischitana e sulla presunta rappresentatività di Confesercenti sull’isola. «Sono totalmente d’accordo con Pezzullo – dice Schiavo- sotto tutti i punti di vista. Dal nostro osservatorio interregionale confermiamo l’esistenza della crisi, che c’è in Italia come in Campania e di cui certo non è responsabile Ischia, sia chiaro. Il presidente Pezzullo dice la verità, avendo il polso della situazione dell’isola e confrontandosi (ascoltando e sostenendo) con le imprese del territorio». Vincenzo Schiavo inoltre replica a Savio sul peso di Confesercenti a Forìo: 

Torna la sfilata di S.Alessandro…

IMG_20190826_191957

Quattrocento figuranti hanno partecipato ieri al corteo storico che dal castello ha sfilato fino al porto. Non poteva mancare Andrea Impagliazzo (patron del Giardino degli Aranci) e la figlia Cristina che da decenni indossano i costumi d’epoca per l’evento di fine agosto. Sulla carrozza che chiudeva il corteo Andrea ha interpretato bene il ruolo di figurante, salutando gli spettatori che lungo il percorso hanno accompagnato la manifestazione.Organizzato dall’Associazione Culturale Pro Sant’Alessandro, che prende il nome dal piccolo e caratteristico borgo ischitano, presieduta da Franco Napoleone, l’evento si è tenuto per la prima volta nel 1981 e dopo il break del 2018 quest’anno torna come evento di fine estate.

ULTIMORA ONLINE
Questo sito non è un prodotto editoriale diffuso al pubblico con periodicità.
Norme sulla privacy