Stagionali senza lavoro causa terremoto, intervenga il governo…

lavoratori-stagionali-PROTESTA-SLIDER

Sono circa 500 gli stagionali che hanno perso il posto di lavoro. Il terremoto è stata la causa scatenante della chiusura degli alberghi tra Lacco Ameno e Casamicciola. Famiglie senza casa ed ora anche senza reddito. Lo Stato deve intervenire immediatamente, almeno con il prolungamento della disoccupazione. Gli stagionali hanno perso due mesi di lavoro che graveranno sulla liquidazione e disoccupazione.

Terremoto Ischia: aiuti alle imprese

ischia isola

Marco Laraspata – Agevolazioni per le PMI di Ischia colpite dal terremoto dello scorso 21 agosto da parte di istituti finanziari e associazioni imprenditoriali del territori. La Banca di Credito Popolare ha sospeso per 12 mesi le rate dei mutui e dei finanziamenti alle imprese e ai privati, e ha previsto un plafond pari a 15 milioni di euro per la concessione di nuovi prestiti finalizzati alla ricostruzione di edifici e fabbriche e alla ripresa delle attività economiche.

Presidente chiedo venia…

FB_IMG_1504023716776

SATIRA POLITICA

Mattarella: Sindaco ho saputo che ha fatto innervosire Timperi , si ricordi che la Rai è un servizio pubblico.

Ferrandino: Presidente è stato uno sfogo. La mia isola era bersagliata dai Media.

Mattarella: Va bene, va bene, mi raccomando con Gianluca Trani, non mi faccia incazzare De Luca se no siamo a cavallo.

Ferrandino: Non si preoccupi Presidente, farò buon viso a cattivo gioco! Tanto sono io il Sindaco d’Ischia.

Ischiambiente: perla del comune d’Ischia…

12232986_10206893863121167_1604177567_n

La società  gestita dal Presidente avvocato Capuano merita gli elogi. Il paese è pulito e nonostante  tutto e tutti, la stagione turistica è stata affrontata in modo esemplare. Grazie al coordinamento del responsabile Andrea Lucibello, il comune d’Ischia è rimasto pulito per i mesi estivi. Un’intesa tra lavoratori e dirigenza che sembra dare i suoi frutti, grazie all’ottima gestione Buono- Montagna. I due si sono dimostrati all’altezza del compito.

Lao Senese, il vigile eroe della nostra isola…

lao

Figlio di Enzo, famiglia Senese, conosciutissima a Casamicciola. Lao la sera del terremoto ha messo in sicurezza la famiglia ed è corso sul luogo del disastro, restandoci 72 ore. Ecco l’articolo di Repubblica:” “Eroe? No, macché. Abbiamo una missione: salvare vite umane. E ho fatto la cosa più naturale che potessi”. La cosa più naturale, per Lao Senese, vigile del fuoco del distaccamento di Ischia, è stata ignorare che la sua casa di via Iasolino, tra piazza Bagni e il Pio Monte della Misericordia di Casamicciola, si stesse distruggendo. E decidere di fiondarsi in zona rossa, lunedì sera, a pochi minuti dalla scossa delle 20.57, benché avesse solo da qualche ora terminato il suo turno.

Hai ragione Gaetano…

1456661_576317885784721_1147295933_n

Lo criticano, l’offendono ma mai come ora Gaetano Di Meglio direttore de Il Dispari ha pienamente ragione. La festa di Sant’Alessandro andava posticipata di una settimana.Sarebbe diventata l’evento più importante d’Ischia, richiamando l’attenzione dei Media mondiali. Vip, calciatori e amanti dell’isola a piedi in abiti storici dal Castello al porto.

Ciro: sto nella stanza con la luce e gli angeli…

salvato-anche-Ciro-Ischia-Teremoto-580x360

Chi è credente crede ed io ci credo, perchè a mia figlia è successo la stessa cosa. Mentre si scavava sotto le macerie, un vigile del fuoco chiede a Ciro dove si trovava per localizzare meglio l’area. Il piccolo risponde di stare nella stanza con la luce e gli angeli. I soccorritori interpellano la madre per avere conferma e individuare il punto preciso ma lei risponde che in casa non esiste nessuna stanza con una luce in cielo e gli angeli.

Ischia risorgi: l’appello dei Valentino

ischia isola

In relazione alle notizie diffuse dai media nazionali e internazionali sul terremoto che ha colpito l’isola d’Ischia nei giorni scorsi, la Fondazione Premio Ischia – Giuseppe Valentino,  facendosi interprete del pensiero e dello stato di animo della comunità isolana e di tanti estimatori di Ischia ritiene doveroso lanciare un appello al fine di chiarire che l’evento sismico ha interessato solo una piccola porzione di uno dei sei comuni, mentre il resto dell’isola non è stata interessata dall’evento e non ci sono danni di sorta.   

ULTIMORA ONLINE
Questo sito non è un prodotto editoriale diffuso al pubblico con periodicità.
Norme sulla privacy