De Siano alla corte di Renzi…

download

I trombati cesarioni hanno trovato posto nelle fila di Calenda e Renzi. Domenico De Siano ora è ostaggio di Giosi Ferrandino. Una carriera politica, per l’ex sindaco di Lacco, in netto declino. Da coordinatore campano di Forza Italia a ruota di scorta di Renzi. Peccato. La diatriba scoppiata nei forzisti campani ha mietuto molte vittime. Uno di questi è stato Domenico. Niente elezioni per l’albergatore lacchese. Ha perso lo scettro nel suo comune e anche a livello nazionale. Poco importa, De Siano è un imprenditore affermato. Supermercati ed alberghi lo collocano tra i primi posti dei piu’ ricchi dell’isola d’Ischia.

Un compleanno speciale …

IMG_20220914_114141

Ci sono suocere e suocere. La mia, fortunatamente è una signora suocera. La nonna che tutti i nipoti vorrebbero avere. La mamma che ogni figlio vorrebbe bene. Alla soglia di una nuova  maggiore età, Maria rimane, la donna umile e indiscreta di sempre. I suoi lavori a mano ne descrivono la contezza di una donna che si è sempre accontentata nella vita. Come non augurarle altri 80 anni di gioie e salute . God save MARIA!

M.d’A

Pace fatta…

IMG_20220909_120017_736

Cesare Baronio – Finalmente ci sono stati sguardi d’amore tra Papa Francesco e il Cardinale Giovanni Angelo Becciu.Il Concistoro del 27agosto scorso ha visto i nuovi porporati e quelli di lungo corso tutti uniti con Papa Francesco, cosa che non accadeva da tempo e poi nella due giorni del 29 e 30 agosto in un incontro a porte chiuse. Cosa si siano detti non ci è dato sapere, ma si è saputo degli sguardi ammiccanti e del clima sereno tra Francesco e il cardinale condannato già due anni fa dallo stesso Papa. È proprio il caso di dire che c’è stata la quiete dopo la tempesta!”Non hai più la mia fiducia”, “devi dimetterti dalla congregazione delle cause dei Santi”, “ti tolgo tutti i diritti cardinalizi”, così esordiva Bergoglio nell’incontro di fine settembre del 2020 con Becciu, rendendolo così l’ombra di se stesso. Poi il processo che stenta ad andare avanti e ricco di colpi di scena, dove ad oggi si è approdati addirittura alle dichiarazioni che lo stesso pontefice era pienamente informato degli intrallazzi dei suoi subalterni.

“Ladri” autorizzati…

1650195295898

E’ una vera e propria vergogna. Ormai il carburante sull’isola è da sempre intero monopolio della famiglia piu’ ricca dell’isola. Un litro di benzina, che oggi stranamente,costa meno del gasolio, a Napoli lo erogano a 1.689 al litro. Ischia,terra di nessuno meno di 2,06 non esiste acquistarlo.C’è di piu’. Non paragoniamoci alla terra ferma, a Forio il carburante costa 18 centesimi in meno d’Ischia. Sulla stessa isola due prezzi diversi. Perche? Dovremmo chiederlo al ragioniere 23, “mente”  della famiglia che detiene la maggior parte delle pompe isolane.

Sergio, i ricordi e la generosità dei Reggini…

sergio-fotia-660x330

Sergio, il ragazzone che da ragazzi, giocavamo nelle acque trasparenti di Scilla. Una bella infanzia con i cugini Primerano Riano’ e i fratelli Fotia. Ricordi di un tempo che fu. Estati indimenticabili. Oggi ci osserva da lassu’ e sono sicuro che si sta godendo una seconda vita, ricca di luce e serenita’.

Gemelli per sempre…

Screenshot_2022-09-02-20-45-18-612_com.facebook.katana

Questi due vecchietti per modo di dire compiono oggi 79 anni .Personaggi unici e maestri del ferro indiscussi.I Sasà sono un’istituzione ad Ischia. Memorabili le performance che girano in rete. Auguri ai fratelli gemelli Ferrandino per altri 79 anni di salute e di macchiette.

.

.

Il poliziotto scrittore…

IMG_20220902_115832

Un poliziotto riesce a vivere molte vite in una sola vita. Il racconto  edito da Europa edizioni, ricco di dettagli e appassionato di Maurizio Pinto è la storia di un poliziotto che ha amato fin da subito il suo mestiere, con la consapevolezza di essere un servitore dello Stato e di offrire un aiuto a tutti i cittadini perbene. Animato da sentimenti di solidarietà e di vicinanza ai più deboli, l’autore descrive gli ambienti in cui operano le forze dell’ordine, in particolare della sua lunga esperienza in alcuni paesi calabresi, che devono convivere con la presenza sul territorio della ’ndrangheta.Tra controlli su strada e mansioni in ufficio, tra dialogo con la gran parte delle persone e scontri animati con alcuni delinquenti, il ritratto che emerge dalla narrazione è quello di un lavoro complesso e difficile, che spesso non ha orari ma che ripaga degli sforzi.

I Maronti una delle spiagge piu’ belle d’Italia…mah!

302128991_10227685636397390_4576735912372644858_n (1)

Il National geographic , l’ annovera tra le 12 spiagge piu’ belle d’Italia. Vero, i Maronti, con la sua sabbia fatta di piccole pietruzze è un incanto, quando l’acqua non e’ sporca. Punto debole della spiaggia baranese. Non si riesce a risolvere l’annoso problema che penalizza tutti, ristoratori, proprietari dei lidi e turisti. C’è chi dice che è colpa delle correnti che spingerebbero la sporcizia verso la baia. C’è chi afferma che la colpa è dei natanti che ormeggiati fuori la spiaggia inquinerebbero il mare. Comunque belle è bella, andrebbe tutelata di piu’.

ULTIMORA ONLINE
Questo sito non è un prodotto editoriale diffuso al pubblico con periodicità.
Norme sulla privacy