Forio: Savio anima il consiglio comunale

Domenico Savio affiancato dai Vigili, non sono un delinquente

Gennaro Savio – Bagarre in consiglio comunale a Forio, il presidente tenta di fare cacciare dai vigili Domenico Savio che reagisce con veemenza: “il fascismo e’ finito 70 anni fa, faccia allontanare i vigili da me, io non sono un delinquente ma un eletto da popolo”. Si è tenuta a Forio una nuova seduta del Consiglio comunale. Appena la terza dopo che sono trascorsi circa quattro mesi dalle elezioni del maggio scorso.

Isidoro sta bene

1236559_10201364146178673_2139921460_n

Dal letto dell’ospedale, tramite Ultimora online, il consigliere Di Meglio, ringrazia tutti gli amici che in queste ore gli sono stati vicini. In particolare il sindaco Ferrandino e il presidente del consiglio Gianluca Trani. Sto bene, ci ha detto al telefono.  Solo 10 costole fratturate e una mano rotta. Che vuoi che sia, sono altri i problemi. Con l’aiuto di Dio supereremo anche questa disavventura. La forza di Isidoro è grande. Si sente che sta va meglio. Lo spavento è passato. Aspettiamo Isidoro Di Meglio per strada a correre e a fumare il  sigaro nelle ore di relax.

Incendio allo Spalatriello – Il video

wpid-20130922_200929.jpg

Un incendio sta avvolgendo la piccola montagna dello Spalatriello. Alimentato dal vento minaccia le casa vicine. I vigili del fuoco in azione per domare le fiamme, dal lato della Testa.

 

 

Isidoro Di Meglio vittima di un incidente

1238981_1420397354847840_1850244409_n

 Il consigliere comunale e figlio di Salvatore Di Meglio, della DimHotels  è stato vittima di un incidente presso lo stadio Mazzella. A Bordo del suo scooter è stato travolto da un pulmino. Sembrerebbe  che l’avvocato, non avrebbe riportato ferite gravi. Solo qualche costola inclinate e un leggero ematoma al polmone. Per accertamenti è stato trasportato al Rizzoli. Il sindaco Ferrandino e il presidente del consiglio Gianluca Trani, sono accorsi al Rizzoli, appena appreso la notizia per fare visita al consigliere.

Zivellone bugiardone

21673987_massimo-zivelli-del-sindaco-giosi-0

Non si dovrebbe mai parlare male di un collega (anche se Zivelli si distingue dalla categoria) ma Massimo  assurge agli onori della cronaca, macchiando di fango la bella isola d’Ischia. Impiegato dell’Asl, con la passione per il giornalismo. Non quello vero, d’assalto, di cronaca, d’ inchieste, a Zivelli  piace il giornalismo becero, di serie C.  Scrive articoli, per meglio dire inventa storie non vere. Lo ha sempre fatto. Ultima quella sulle multe ai grandi facoltosi possessori di yach, che ormeggiano i grossi hotel galleggianti nelle splendide acque della Campania.

I giovani e il futuro

volti ue

Sara Mattera – Un tempo avevamo grandi sogni. Chi aspirava di fare l’astronauta, chi il medico, chi il giornalista, chi l’uomo d’affari. Un tempo potevamo permetterci di sognare ad occhi aperti e sperare, un giorno, di diventare quello che volevamo. Ma oggi? Inutile dirlo.Stiamo vivendo in un periodo storico in cui i  giovani proprio non riusciamo a trovare il loro posto nel mondo e, nonostante la consapevolezza che la colpa di tale situazione non sia loro, continuano a dircene di tutti i colori.

Vucumprà la denuncia di La Franca

20130921_171226

Settembre inoltrato,belle giornate soleggiate fa caldo questo è il mese che molti turisti scelgono per venire ad Ischia e godersi la tranquillità settembrina. Non c’e’ confusione, le spiagge non sono affollate. Cosa c’e’ di più bello che passare una bella giornata al mare? Tutto questo è impagabile.Purtroppo non dura a lungo.La tranquillità viene interrotta dalle decine di venditori ambulanti che si aggirano tra gli ombrelloni cercando di venderti di tutto.  Asciugamani, vestiti, orologi, bracciali, collane, occhiali , disegnano tatuaggi.

Malore alla Molara muore Virgilio Di Scala

20130921_181501

 Un infarto fulminante mentre col proprio motorino si avviava verso casa. Virgilio Di Scala, sessantenne, collaboratore del dott. Gioacchino Mattera di Barano d’Ischia, muore sulla strada. Traffico fermo direzione Barano.Sul posto i carabinieri attendono l’arrivo del magistrato per rimuovere la salma.

ULTIMORA ONLINE
Questo sito non è un prodotto editoriale diffuso al pubblico con periodicità.
Norme sulla privacy