Incidente ai pilastri coinvolto il figlio del Nostromo

Il  figlio del mitico Nostromo è stato vittima di un incidente questa mattina all’altezza di Galano, subito dopo l’ex cantina sociale. Con la sua mini moto avrebbe investito una ragazza. Sul posto sono giunte le autoambulanze che hanno trasportato all’ospedale i feriti.Traffico bloccato per mezz’ora. La fila di auto arrivava fino alla sopraelevata. 

Allarme contro l’abbandono in auto

Mi chiamo Maria Ghirardelli, ho 43 anni e vivo a Esine, un paese della provincia di Brescia. Sono un medico d’urgenza-emergenza e madre di tre bambini. Come molti milioni di italiani sono stata tremendamente turbata dalla tragedia del piccolo Luca di Piacenza, abbandonato in auto dal padre, per un tragico errore della memoria.

Barano: telecamere contro gli sporcaccioni

GNAISCHIA

A Barano smascherati i sozzoni. Telecamere strategiche hanno ripreso gli incivili che gettano la spazzatura a tutte le ore. Un ottima trovata di Paolino Buono per debellare il fenomeno. Udite,udite. Tra gli scostumati ci sarebbero anche professionisti. Avvocati, medici, ingegneri e perfino giornalisti, ripresi mentre gettavano la spazzatura fuori orario. E Ischia? Giosi Ferrandino non potrebbe prendere esempio dal collega baranese? Si mormora in giro che addirittura gli stessi consiglieri comunali getterebbero l’immondizia selvaggiamente. Cose dell’altro mondo!

Bernasconi e Cenatiempo al patibolo

cenatiempo e arcamone

Ennesima figura di “merda” per l’architetto Ciro Cenatimepo. Nella tarda mattinata di ieri, insieme al presidente Bernasconi , ha preso una lavata di testa dai consiglieri Iannotta e Mollo. Un acceso diverbio sul ritardo dei lavori nelle scuole. Il comune ora dovrà correre ai ripari e assegnare ad una ditta esterna i lavori di manutenzione. Iannotta si è scagliato duramente contro Ciro Cenatiempo, accusandolo di non saper gestire l’azienda monnezzara.

Il cantiere Cavallaro

cavallaro_sequestro_set08

Gaetano Colella – L’area di CAVALLARO ,venendo da Lacco Ameno verso Forio è stata devastata nei giorni scorsi, da lavori edili abusivi di sbancamento che hanno alterato in maniera indegna ed evidentissima,lo stato dei luoghi ed eliminato e coperto, tantissime piante che caratterizzavano  fino a qualche settimana fa questa vallata ,come una bellissima macchia di verde spontaneo,proprio all’ingresso di Forio.

“SCHIAVI” d’agosto e l’ispettorato del lavoro “LATITANTE”

m5s_ischia_schiavi_agosto_lavoro

Come ogni anno puntualmente ad Agosto i lavoratori stagionali sull’isola d’Ischia perdono anche quegli ultimi scampoli di “favori” concessi gentilmente dal datore di lavoro come il giorno di riposo settimanale.

Non bastano infatti le oltre 10 ore di lavoro giornaliere e le paghe da fame. Ad Agosto (e in particolare poi le ultime due settimane del mese) sull’isola è più facile che nevichi che trovare un’attività operante nel settore del turismo (Hotel, Ristorante, Parco Termale)

Il Consigliere comunale del PCIML difende coi denti gli interessi della collettività

Domenico Savio intervistato davanti al cancello di San Montano

Gennaro Savio – Continua incessante la battaglia politica e di civiltà sociale del Consigliere comunale di Forio Domenico Savio contro l’odioso cancello collocato negli anni scorsi lungo la stradina demaniale che porta alla spiaggia di San Montano a Lacco Ameno e dove l’unica parte di arenile pubblico rimasta, appartiene al Comune d Forio.

Chi controlla il controllore

602420_10151816234406151_422811092_n

La foto è palese. Anche le forze predisposto al controllo violano la legge. Una famiglia sul motorino in tre, tutti con il casco ma una di loro è una vigilessa. Probabilmente accompagnata dal marito e la figlia sul posto di lavoro. L’immagine ha fatto il giro del web è divide le opinioni. Licenziatela il grido dei cibernautici. Cose dell’altro mondo, no cose solo dell’Italia.Anche se in alcuni quartieri di Napoli il casco è un optional, il resto della nazione si è ben adeguata alla nuova regola stradale. Questi episodi sporadici fanno solo male ad un paese che ha voglia di crescere in tutti i sensi.

ULTIMORA ONLINE
Questo sito non è un prodotto editoriale diffuso al pubblico con periodicità.
Norme sulla privacy