La fiction a Ischia targata Lucia Cassini

PIC_0171

Gennaro SavioParata di attori sull’isola Verde. Dopo il Maestro Carlo Croccolo, sul set di “Ischia Forever”, la fiction televisiva, ideata e voluta dalla cabarettista napoletana Lucia Cassini che ne cura anche la regia e che dedica la nuova serie televisiva al compagno Tony Padrone, sono giunti Gino Rivieccio e Francesco Paolantoni che abbiamo intervistato in esclusiva.

Crocierista comandante…

ciro faccia

Ci risiamo. Dal mar Mediterraneo, continua a dettare ordini. Ciro Cenatiempo, capo (ancora per poco) della partecipata monnezzara, impartisce ordini per telefono. L’ultimo in ordine di tempo, la collocazione del dipendente Marco d’Ambra nel foglio di servizio di lunedì 5 agosto. Senza sapere ne leggere e ne scrivere, Sergio Siciliano, ubbidisce e compila il servizio come gli ha dettato il vacanziere crocerista. Ecco il bello! Marco d’Ambra di rientro da un infortunio sul lavoro, protocolla una missiva dell’Inail, dove si richiede visita medica del medico aziendale prima di far tornare a lavoro il d’Ambra.

Il Leccio di Casalauro verrà potato

Il Leccio di Caslauro

Dopo la consegna della petizione con cui circa duecento residenti di via Antonio De Luca chiedevano la perizia statica e l’eventuale conseguente rimozione del Leccio secolare presente sulla sede stradale all’ingresso del Quartiere di Casalauro a Ischia Ponte e il cui imponente tronco presenta una paurosa inclinazione di quaranta gradi rispetto all’asse verticale del tronco stesso, altri cittadini “senza se e senza ma” ne chiedono la messa in sicurezza.

Il serraglio galleggiante

images

Sono anni che consideriamo i turisti “polli da spennare”. Ma quello che è capitato ieri, domenica, o è frutto della lungimiranza di un armatore che ha capito da tempo che tipo di trasporto doveva attuare nel Golfo di Napoli o è frutto della cecità dei sindaci dell’Isola d’Ischia, dei rispettivi assessori e degli altrettanto rispettivi consiglieri comunali, o della cecità delle autorità competenti: regione, provincia, Capitaneria di porto, ASL, NAS, o di quei magistrati che, per sentito dire, da venti anni intentano cause. Ore 13,30 domenica 4 agosto 2013, Porto di Pozzuoli traghetto della MEDMAR, più giusto dire “Nave Serraglio”.

Vesuvio una bomba ad orologeria

vesuvio-eruzione

Nel mondo della rete circola insistentemente negli ultimissimi giorni una notizia di una prossima eruzione del vulcano vesuviano predetta da un esperto americano. Nessuna bufala, perchè il docente Flavio Dobran, ingegnere esperto di vulcanologia (mondiale e italiana), si è davvero esposto in tal modo e ritiene a tutti gli effetti che un’eruzione del Vesuvio sia da ritenersi vicina e probabile quindi nell’immediato futuro.

L’ingegnere inquinatore

FOTO N.3

Sono anni che in via Acquedotto dopo la mezzanotte va di scena il fiume di schiuma. Un rito che si ripete ogni sera e quasi  sempre alla stessa ora. Il rivolo fuori esce dal tubo della casa dell’ingegnere Trani, domiciliato in via Acquedotto. Addirittura, quando fu rifatto il marciapiede, si fece sistemare meglio il tubo di scarico. Denunce, video, foto, non hanno fermato l’irrefrenabile scostumatezza di chi non ha rispetto delle leggi. L’acqua che scorre non è piovana ma proviene dallo scarico della lavatrice. Anche i vigili hanno accertato la violazione degli articoli di legge. Omertà!

Arrestato il pedofilo

E’ stato arrestato dai carabinieri il pedofilo della spiaggia. Il 31 luglio Ultimora online aveva dato la notizia attraversa le pagine del web. Al 74enne domiciliato a San Ciro,  sono stati concessi gli arresti domiciliari. Un atto dovuto dopo le denunce di alcuni genitori i cui figli sono stati vittime dell’anziano sporcaccione.

La Kronos N.O.A. denuncia : navi troppo vicine alla costa

Foto0091

Ogni giorno puntualmente decine di navi e aliscafi transitano davanti  al lido  di Ischia. Troppo vicino alla costa mettendo a rischio i bagnati soprattutto i  bambini. Onde anomale che travolgono tutto e tutti. Una situazione  che va  avanti da anni e che abbiamo denunciato più volte. Fino ad ora sembra che  nessuno intervenga e come si vede da queste immagini i natanti continuano  indisturbati il loro passaggio a pochi metri dalla costa.

ULTIMORA ONLINE
Questo sito non è un prodotto editoriale diffuso al pubblico con periodicità.
Norme sulla privacy