Lettere al direttore

ciro c

Egregio direttore, ho seguito  e letto gli articoli riguardante il direttore d’Ischia Ambiente Ciro Cenatiempo. Se non avessi provato sulla mia pelle, non avrei mai compreso quello che ha scritto sul personaggio.Un buffone, mi consenta il termine, un vero bugiardo e menefreghista. Ho perso tempo, speso soldi di telefonate ma il problema non lo ha risolto.

Dio li fa poi li accoppia

gianluca

E’ proprio vero il detto. Un direttore ed un politico fanno comunella. Lui sempre nello studio del professionista. Cercano di monopolizzare la vita sociale e politica ma con scarsi risultati. Il politico ha promesso in campagna elettorale 100 posti i lavoro. L’unico posto che è uscito è quello del direttore a tempo pieno.I trombati elettori si sono resi conto di dove si può arrivare per essere eletto. Il direttore invece, dopo essersi garantito uno stipendio fisso, è andato in tilt. Non ragiona più.

Giosi e Luigi dominano la scena politica

boccanfuso ferrandino

Agosto periodo di ferie. Non per la politica. Mentre Isidoro Di Meglio rientra dal lungo soggiorno messicano, Gianluca Trani è alle prese con sindaco e vice sindaco a non far trombare l’architetto crocerista Ciro Cenatiempo. Arduo compito che si è rivelato in partenza molto difficile. Il presidente del consiglio comunale si gioca tutto in questa vicenda.

Forio ricorda Giovanni Maltese

maltese

L’Amministrazione Comunale di Forio incontra la stampa martedì 13 agosto alle ore 11,30 presso le Antiche Terme Castaldi(in piazza S. Lucia – località Monterone) per illustrare il programma di iniziative culturali e artistiche in occasione del centenario della morte dello scultore, ritrattista e poeta foriano Giovanni Maltese (1852-1913).

Il notaio in ferie la liquidazione a fine mese

compatatore

Slitta a fine mese la nomina del liquidatore d’Ischia Ambiente. Il notaio è andato in ferie. Mentre a Ischia Risorsa Mare il traguardo è stato raggiunto con Stani D’Orta neo presidente, Ciro Cenatiempo continua a comandare nella partecipata monnezzara. I dissapori con il sindaco e  i consiglieri sono all’ordine del giorno.

Amici

Salvatore Ronga – I parenti sono come le scarpe, e lo si sa, ma gli amici…alcuni sono come tacchi a spillo, ti fanno stare su, ma la lunga frequentazione compromette la salute. Altri sono come sandali, vanno bene solo d’estate. Altri ancora come pantofole, danno conforto, ma sono impresentabili. Infine altri come stivali, preziosi in casi di emergenza, ma poi è difficilissimo toglierteli dai piedi.

Povera ma bella

1150840_524078714314501_1131420279_n

Il porto anni 50, quando Ischia si apprestava a vivere il più bel periodo della vita turistica. Spoglia si ma piena di colori naturali e paesaggi mozza fiato. Terme, sole, mare, bastavano queste tre cose per far ringiovanire chiunque. Sono lontani quei tempi. Li possiamo immaginare solo nei racconti dei nostri avi. Nella bellezza delle foto di quell’epoca splende in tutta la sua luce la vera isola verde.

ULTIMORA ONLINE
Questo sito non è un prodotto editoriale diffuso al pubblico con periodicità.
Norme sulla privacy